TUTTI COINVOLTI

Da qualche mese la chiesa italiana sta dando le prime indicazioni per il Sinodo che, in comunione con la chiesa universale e nel desiderio di Papa Francesco, permetterà di mettersi in ascolto del “popolo santo e fedele di Dio”. E siamo tutti coinvolti! Un lungo e articolato cammino, dal titolo "Per una Chiesa sinodale: comunione, partecipazione e missione, che si aprirà solennemente il 9-10 ottobre 2021 a Roma e il 17 ottobre seguente in ogni Chiesa particolare.

Sinodo significa, letteralmente, “cammino insieme”: Il senso del cammino a cui tutti siamo chiamati è anzitutto quello di scoprire il volto e la forma di una Chiesa, in cui


ciascuno ha qualcosa da imparare, ognuno in ascolto degli altri e tutti in ascolto dello Spirito Santo, lo “Spirito della verità” per conoscere ciò che Egli “dice alle Chiese” Ap 2,7

Ecco perché sia a livello diocesano che parrocchiale, quest’anno sarà dedicato all’ascolto reciproco di come viviamo nella Chiesa, di come ci sentiamo partecipi nell’annuncio del Vangelo, dei doni e delle criticità di cui prendere consapevolezza perché la testimonianza di ogni cristiano sia davvero credibile e fraterna. L’interrogativo fondamentale che guida questa consultazione del Popolo di Dio, nessuno escluso, è il seguente: Una Chiesa sinodale, annunciando il Vangelo, “cammina insieme”: come questo “camminare insieme” si realizza oggi nella vostra Chiesa particolare? Quali passi lo Spirito ci invita a compiere per crescere nel nostro “camminare insieme”? In definitiva significa chiederci quali esperienze della nostra Chiesa particolare l’interrogativo fondamentale richiama alla vostra mente; rileggere più in profondità queste esperienze: quali gioie hanno provocato? Quali difficoltà e ostacoli hanno incontrato? Quali ferite hanno fatto emergere? Quali intuizioni hanno suscitato? Cogliere i frutti da condividere: dove in queste esperienze risuona la voce dello Spirito? Che cosa ci sta chiedendo? Quali sono i punti da confermare, le prospettive di cambiamento, i passi da compiere? Dove registriamo un consenso? Quali cammini si aprono per la nostra Chiesa particolare?

A breve ci sarà data la possibilità di fare passi concreti per questo tempo di ascolto e “consultazione”, ben consapevoli che queste occasioni suggerite dallo Spirito ci possono aiutare a sentirci ancora di più di casa nella nostra comunità e di poterci aiutare affinché la gioia di essere cristiani non si spenga con noi ma arrivi nel cuore degli uomini e delle donne che ogni giorno incontriamo anche nel nostro quartiere.






Scarica il file completo

38-2021
.pdf
Download PDF • 1.45MB