PER ESSERE FAMIGLIA

Si è concluso l’ultima domenica di Maggio, con tanto di assembramento incontenibile, come attesta la foto sopra, il percorso di preparazione al Sacramento del Matrimonio delle 8 coppie di fidanzati che hanno accettato, anche tra le incertezze della zona arancione e poi rossa, di incontrarsi per 8 sere domenicali consecutive attorno ai temi dell’amore, della famiglia, della fede, alla scoperta degli ingredienti necessari per una stabile e serena vita matrimoniale. Diverse coppie hanno già calendarizzato la data del loro matrimonio altre, invece, hanno ricevuto anche da questa esperienza la necessaria dose di coraggio per dare una svolta, quella del Sì nell’amore e nel sacramento, alla loro storia. Ad accompagnare le coppie un gruppo affiatato e creativo di sposi già “esperti” che, con generosità, da qualche anno si sono messi in gioco per curare e sostenere questo importantissimo ambito della vita parrocchiale: Andrea, Mauro e Rita, Francesca e Cristian, Betty e Paolo, Matteo e Rita, serenamente e gioiosamente portano nel gruppo la testimonianza della loro vita insieme, della fede e genitorialità, e della scoperta del “dialogo” e della fiducia nella coppia. Un team creativo che ha saputo cogliere la sfida che questo tempo ha lanciato, strutturando alcuni incontri a distanza e valorizzando le possibilità delle piattaforme che, anche da casa, hanno permesso di non interrompere il percorso e di mantenere

il contatto e la costanza nel cammino. Anche questo è segno della vitalità di una parrocchia che cerca di non trascurare gli snodi e i passaggi più significativi della vita, matrimonio compreso. Scrivono Betty e Paolo a proposito del gruppo di fidanzati che hanno accompagnato in queste settimane:


Abbiamo trovato un gruppo di ragazzi molto motivati, propositivi e che, ad ogni incontro, ci facevano percepire il loro sentirsi a proprio agio, sia con noi coppie esperte, ma anche tra di loro.

Certo il numero di coloro che scelgono di sposarsi e di sposarsi in chiesa si assottiglia sempre di più: i mesi della pandemia hanno fatto la loro parte costringendo le coppie a rimandare programmi e a rivedere priorità. Per alcune persone con a breve il progetto del matrimonio, la crisi esistenziale e lavorativa ha determinato un ripensamento significativo e globale della vita. Facciamo i conti con tutte queste variabili ed incognite, eppure, anche dai racconti di coloro che hanno partecipato a questo percorso, la consapevolezza che nel momento in cui ci si fida del Signore, la scelta di mettere nelle Sue mani il dono dell’amore nasce spontanea e le porte, che sembravano invalicabili, sembrano aprirsi lasciando nel cuore meraviglia e stupore. Non umani, appunto.







Scarica il file completo

24-2021
.pdf
Download PDF • 692KB