MAI FERMI!

Una settimana ricca di eventi ha accompagnato la nostra comunità parrocchiale nella calura e calore di questi giorni. Anzitutto la lieta ricorrenza del 57mo anniversario di ordinazione sacerdotale celebrato da don Antonio. Una bella occasione per ringraziarlo per il suo impegno fedele, prezioso ed edificante. Martedì, invece, con il saggio dei ragazzi, la conclusione dell’anno della Scuola di musica “Madonna della strada” guidata con competenza da Sandro e Tiziana, con la collaborazione di altri generosi insegnanti di musica. I ragazzi, davanti al folto pubblico dei genitori e familiari, hanno espresso le abilità acquisite in questi mesi deliziandoci con il pianoforte, il canto ed il violino. Sia per chi da anni frequenta la scuola e sia per chi si è affacciato solo ultimamente, la consapevolezza di un percorso che tocca intimamente la sfera spirituale: quelle dita che si sciolgono e che iniziano a correre velocemente nella tastiera non rispondono solamente ad impulsi di tipo logico e cerebrale ma sono avviate da qualcosa, o meglio Qualcuno, che interiormente spalanca il forziere dell’emozione, dei doni nascosti che ognuno possiede e che la musica è capace di sdoganare. Per renderci felici e per rendere felici chi ascolta. Penso sia una grande dono poter contare nella nostra parrocchia su un’esperienza formativa così semplice ma altresì completa e valida come la Scuola di musica: e questo grazie all’intuizione, la pazienza e la competenza con cui Sandro e Tiziana stanno facendo crescere il sogno di consegnare anche alle nuove generazioni la loro passione per l’arte e la musica.

Mercoledì sera, abbiamo avuto l’occasione, con il Consiglio degli affari economici della parrocchia, di presentare “entrate e uscite”: davanti a pochi ma interessati parrocchiani sono state evidenziate le maggiori criticità economiche affrontate negli ultimi due anni e i progetti avviati per sostenere e mettere a regime un complesso edificio strutturale e abitativo come quello in cui insiste la parrocchia. Maggiori dettagli li potrete trovare nell’apposito aggiornamento.

In questi giorni, inoltre, si concludono le tre settimane dell’oratorio estivo che ha coinvolto bambini e ragazzi in un’entusiasmante esperienza di amicizia, gioco, crescita e fraternità. Con tanto divertimento! La paninata notturna di venerdì e lo spettacolo conclusivo hanno dato la possibilità ai ragazzi e alle loro famiglie di raccontarsi, stare insieme e dare sfogo alla gioia sperimentata in questi pomeriggi tra giugno e luglio. Dal 14 luglio, e fino al 20, ci trasferiamo a Cuglieri per i campiscuola: il primo con un massiccio gruppo di cresimandi che domenica 17 luglio cederanno il posto ad un più ristretto, ma non meno agguerrito, gruppo di preadolescenti verso la Cresima.






Scarica il file completo

28-2022
.pdf
Download PDF • 298KB