LA BELLEZZA SALVERÀ

A fine mese, dopo mesi di lavoro e progettazione, la nostra chiesa si arricchirà di un nuovo “trittico” che arricchirà il rinnovato fonte battesimale. Opera “scritta” da Beppe Cavagnino che, instancabile nel dare vita e nel mettere a disposizione di tutti il suo talento per la pittura e la sua arte creativa, ci aiuterà a guardare al “battistero” della nostra chiesa, rinnovato lo scorso anno, con immensa gratitudine: da lì, come in quello in cui siamo stati battezzati, è iniziata la nostra avventura di fede e la nostra storia con Cristo. Il soggetto è simile a quello raffigurato nell’icona attuale e che verrà trasferita ed esposta in sacrestia: ma le dimensioni e l’impatto iconografico sono decisamente notevoli ed emozionanti. Le poche persone, tra cui don Antonio, che hanno ammirato in lavorazione lo sguardo di Cristo, devo con commozione confessarlo, sono rimaste folgorate e inchiodate a contemplarne la profondità ed intensità dell’espressione. A sostenere le tre tavole che compongono il trittico sarà un’importante telaio in legno, millimetricamente ideato da Gigi Cavagnino e altrettanto minuziosamente predisposto grazie alla sua abilità creativa e manuale. Un gioco di pannelli in plessiglass farà da copertura e da sostegno per un’adeguata illuminazione del fonte, consegnando un po' di luce anche all’icona.

In questo modo viene dato il giusto rilievo, anche attraverso le icone, a tutti gli spazi liturgici e celebrativi della nostra chiesa. Ho detto a Beppe che …ormai in chiesa non ci sta più nulla: ha solo sollevato gli occhi alla copertura interna della chiesa. L’ho immediatamente immaginato in stile Michelangelo appeso nelle impalcature della Cappella Sistina…ma non è cosa per noi. Nel caso, lasciamo anche un po' di lavoro ai posteri!!!


E così, sabato 30 gennaio, alla Messa delle 18.15 presieduta da Mons. Mosè Marcia, vescovo emerito di Nuoro, il nostro battistero, completo di fonte, cero pasquale e trittico, verrà benedetto e consegnato alla comunità che, attraverso l’iniziazione cristiana, rigenera ininterrottamente se stessa.






Scarica il file completo

03-2021
.pdf
Download PDF • 913KB